Articoli in primo piano

Sabato 1 e Domenica 2 Aprile 2017 PIETRA VINO CALZE 12°EDIZIONE della Fiera della Pro Loco di Botticino.

BOTTICINO SERA nell’Area Parco Centro Lucia e nelle vie del Villaggio Marcolini

4° RADUNO DEL MARMO MEMORIAL CIVETTINI
organizzato dal GRUPPO QUAD BRESCIA

PASSEGGIATA SOLIDALE TRA COLLI E CAVE
partenza alle ore 09:45 dal centro fiera
un percorso alla portata di tutti nel nostro splendido territorio che si affaccia sul bacino marmifero del Botticino (consigliato abbigliamento comodo) – iscrizione in loco con offerta libera a sostegno dei progetti Zuzuma
info: 3459074631 – http://www.zuzuma.orginfo@zuzuma.org

Sabato 1 pom. e Domenica 2 matt. e pom.
EDUCAZIONE STRADALE PER BAMBINI 5-10 ANNI
SULLE 4×4 con istruttori certificati!
in tutta sicurezza con prova dimostrativa

Domenica 2 Aprile MOTOGIRO DELLA VALVERDE aperto a tutte le moto

saranno presenti in fiera:

GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE COMUNALE DI BOTTICINO
presente in fiera con stand e prova dimostrativa

Unità Cinofile Volontari Protezione Civile
Lupi Brescia della Valverde O.N.L.U.S.

SABATO SERA 1 APRILE presso lo STAND GASTRONOMICO… SPIEDO!!!
Esposizione bancarelle – Vendita e degustazione prodotti tipici
Esposizione moto d’epoca
Mostra di pittura e scultura – Battesimo della sella su Cavalli Hafflinger
Visita guidata al Museo della Pietra e alle Cave con bus navetta gratuito

proloco

Annunci
Articoli in primo piano

XI FIERA PIETRA VINO CALZE

11_fiera

Sabato 2 e Domenica 3 Aprile 2016

la PRO LOCO BOTTICINO presenta

la XI FIERA PIETRA VINO CALZE!

a BOTTICINO SERA nell’Area Parco del Centro Lucia e nelle vie del Villaggio Marcolini

Sabato 02 aprile 2016 Educazione Stradale per bambini.

Nella mattina dalle ore 9:00 alle ore 12:00 nel piazzale retrostante la Palestra, verrà realizzato un tracciato delimitato da pneumatici e transenne caratterizzato dalla presenza di stop, precedenze, semaforo e strisce pedonali dove ai bambini della 3° elementare del paese verranno impartite le regole basilari di educazione stradale.

Con la presenza dei vigili del Paese e di istruttori Federali UISP-CONI, dopo la parte teorica del corso, verrà data la possibilità ai bambini di applicare le regole apprese utilizzando piccoli mezzi a motore nell’area dedicata.

Il tutto si svolgerà in massima sicurezza, con l’utilizzo di casco e pettorina, ad una velocità minima bloccata. Per ogni bambino ed ogni mezzo a motore sarà affiancato un responsabile.

Nel pomeriggio dalle ore 14:00 alle ore 18:00 lo stesso programma di educazione stradale verrà rivolto al pubblico presente. Per ogni bambino partecipante verrà compilato apposito modulo di partecipazione.

Sabato 02 aprile 2016 – Gara di “Spiedo Bresciano”. Nella serata del Sabato verrà organizzata presso l’area del Centro Lucia una gara di “Spiedo Bresciano” con possibilità di prenotazione delle porzioni di spiedo.

Domenica 03 aprile 2016

Giornata nella quale si svolgerà la fiera nel suo complesso con la presenza un centinaio di banchi commerciali.

  • Educazione Stradale per bambini. Per l’intera giornata di domenica, lo stesso programma di educazione stradale del pomeriggio precedente verrà rivolto al pubblico presente.
  • Raduno Quad 3° Memorial Civettini organizzato dalla Pro Loco Botticino, in collaborazione con la ASDM CS4X4 ed il Gruppo Quad Brescia.
  • Progetto B.A.C.A. Italy ONLUS. Nella giornata di domenica verranno riproposte già in programma per il sabato.
  • Prove di agilità con mezzi 4×4. Nel campetto con il traliccio ubicato tra la Palestra ed il Teatro Lucia gireranno i fuoristrada con per prove dimostrative di 4X4 e di agilità. Tutti i mezzi 4×4 utilizzati nella giornata, oltre ad essere in regola con il codice della strada, saranno tesserati UISP, tramite l’ASD Pit Stop Events.
  • PASSEGGIATA SOLIDALE TRA COLLI E CAVE – Partenza alle ore 09:45 dal centro fiera , un percorso alla portata di tutti nel nostro splendido territorio che si affaccia sul bacino marmifero del Botticino (consigliato abbigliamento comodo) – iscrizione in loco con offerta libera a sostegno dei progetti Zuzuma

    info: 3459074631 – http://www.zuzuma.orginfo@zuzuma.org

  • Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Botticino sarà alla fiera con proprio stand per reclutare nuovi volontari e fare prove di esercitazioni.
  • “Spiedo Bresciano” Anche per il pranzo di Domenica, presso l’area del Centro Lucia, verrà preparato lo “Spiedo Bresciano” con possibilità di prenotazione delle porzioni di spiedo.
  • Battesimo della sella su Cavalli Hafflinger
  • Esibizione Scuola Campanari Botticino
  • Esposizione moto e moto d’epoca
  • Esercitazione unità cinofila L’UCVPC Lupi di Brescia della Valverde sarà presente per esercitazioni e dimostrazioni di agilità con i propri cani.
  • Visita al Museo della Pietra e alle Cave – In occasione della Fiera sarà possibile visitare il Museo della Pietra e delle Cave e sarà possibile visitare anche il bacino marmifero tramite apposito bus navetta.

 

​PROGETTO TRINITÀ

protezione civile botticino       LOGO_PROLOCO_2010

Nasce con l’aiuto del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Botticino il Progetto Trinità, basato principalmente sul ripristino della vecchia “strada taglia fuoco”, un vecchio sentiero esistente ma inagibile da molti anni che serviva per l’appunto a salvaguardare dagli incendi boschivi il territorio limitrofe al Monastero della SS Trinità…

d8d579bb5cd299d1b5049aa07eaee1ed.wix_mp

b851608d9aca8d9f39da07154646cf40.wix_mp

PRO LOCO – PARROCCHIE E COMUNE INSIEME per il PROGETTO FONDO TADINI

è una iniziativa solidaristica attivata dalla “Pro Loco Botticino” in collaborazione con le Parrocchie di Botticino, in favore di cittadini che a seguito del venir meno delle possibilità di lavoro vengono a trovarsi in condizioni di bisogno.

Tale Fondo sarà alimentato da una pluralità di iniziative che intendono valorizzare risorse ed energie locali. Il Fondo solidaristico, ispirandosi all’opera di Sant’Arcangelo Tadini, ha proprio come emblema
l’immagine del santo.


Inizialmente, la GESTIONE del FONDO, viene affidata a:
per la Pro Loco: il Presidente
per il Comune: il Sindaco
per la Comunità Pastorale: il Parroco
per la Comunità laica: una persona di San Gallo, una
di Botticino Sera e una di Botticino Mattina
una Suora operaia (nominata da Pro Loco)


Sarà compito delle persone sopranominate provvedere
alla stesura di un regolamento per l’erogazione dei
fondi.

fondo tadini

Progetto Legalità

amici di evaristo

“GLI AMICI DI EVARISTO” e il DIARIO PER UNA VITA MIGLIORE

Questo libro nasce dall’esigenza di comunicare ai ragazzi l’importanza della vita ed il rispetto che ciascuno di noi debba ad essa. In questi anni attraverso il progetto Diario per una vita migliore, ho incontrato circa 50.000 ragazzi dai 6 anni fino alla maggiore età, e spesso mi accorgo di quanto sia importante comunicare con loro e quanto sia importante per me avere le loro risposte. Quelle risposte mi hanno fatto capire quanto io sia stato fortunato nella mia vita, poiché ho potuto contare su qualcosa e su qualcuno che hanno segnato la strada sulla quale continuo a camminare. Grande importanza ha rivestito e riveste ancor oggi per me la famiglia, umile e con il grande senso del sacrificio e del lavoro, dove tutte le parole si trasformavano in fatti: “la concretezza”; dove uno sguardo ti sapeva indicare la giusta strada da seguire: “la vicinanza”; dove la parola “rispetto” faceva parte della quotidianità; dove le parole sapevano raccontare la storia che ciascuno di noi ha dietro le proprie spalle: “l’esperienza” ; dove ciascuno consigliava perché aveva una risposta: “la lealtà” ;dove il lavoro non rappresentava solo un discorso economico, ma una soddisfazione personale ed “una passione” ; dove “la felicità” era rappresentata dalla gioia di vivere. Ma forse la cosa più importante che ho avuto è “l’ascolto”; oggi ciascuno di noi “adulti” crede di sapere tutto della vita e pertanto è sempre più difficile parlare: tutti siamo professori e nessuno ascolta, o non abbiamo mai tempo per ascoltare. Ecco perché credo che sia fondamentale costruire un percorso educativo legato al dialogo, assegnando a ciascuno di noi (adulto/bambino) un ruolo. I ragazzi mi hanno insegnato che non cercano adulti perfetti, ma persone autentiche e appassionate, che non si limitano a indicare cosa fare, ma facciano insieme a loro, persone capaci di guardarsi dentro, verificando la coerenza tra atti e parole, saggiando la consistenza e la credibilità del loro essere testimoni. L’educazione non è una questione di parole, ma di responsabilità.